PREMIO MIGLIORE BAR D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO

Ogni giorno il Caffè Al Bicerin viene premiato da tante persone. Dagli affezionati habituè, da coloro che lo incontrano sul loro cammino per la prima volta e ne vengono conquistati, da chi viene appositamente (anche da molto lontano) per sedersi ai piccoli tavolini ottocenteschi e gustare le delizie della casa…
Ma nel 2000 Maritè Costa, appassionata custode della tradizione di questo luogo, ha avuto una soddisfazione in più. Il locale a cui si dedica da vent’anni ha vinto il premio Migliore Bar d’Italia (insieme al Bar Montanucci di Orvieto, per il Centro Italia, e alla Pasticceria Alba di Palermo per il Sud) organizzato dal Gambero Rosso, un’autorità riconosciuta in campo enogastronomico.

Il bar è un luogo vivo, fatto di accoglienza e calore, di ambienti e di persone, un nodo fondamentale della rete sociale del nostro paese (…)
Il bar è un pezzo dell’idea stessa di Italia nel mondo.
(Andrea Illy- Presentazione a I migliori Bar d’Italia del Gambero Rosso.)

Vorremmo insomma che quei pochi minuti al giorno di stacco che ciascuno di noi si concede quando varca la soglia di un bar, frettolosamente a un bancone o più comodamente leggendo un giornale al tavolo, fossero sempre sinonimo di benessere e piacevolezza.
(Introduzione – I migliori Bar d’Italia del Gambero Rosso.)

Al Bicerin. Fondato nel 1763, appartenente all’Associazione dei Locali Storici d’Italia, è un autentico gioiellino e fare colazione qui al mattino è un sistema infallibile per farsi andare bene la giornata. Lo speciale “caffè” (che proprio caffè non è) a base di cioccolato, caffè e panna, è semplicemente squisito. Come degno accompagnamento biscottini della casa semplici, alla nocciola e al cacao, croissant, torte al trancio e tante golosità, anche salate, tutto di produzione propria. Servizio amorevole. Tavolini interni. Accanto, un punto vendita di tanti dolciumi e cioccolateria artigianale di qualità.
(scheda descrittiva-I migliori Bar d’Italia del Gambero Rosso.)

Il Gambero Rosso non si è limitato a giudicare il caffè, ovviamente, ma ha giudicato secondo i suoi criteri di piacevolezza a tutto tondo. A vincere la prima graduatoria, un minuscolo, celeberrimo locale torinese, che porta il nome della sua specialità: “Al Bicerin”. Da oltre un secolo, la gente si mette in coda per gustare il mitico miscuglio di caffè, cacao, crema (…): formula segretissima e piacere assicurato giurano i golosi doc del Gambero.
(La Repubblica)

www.gamberorosso.it