RICCIOLI AL MASCARPONE

Tuffate 500 g di Riccioli in acqua bollente salata. Sciogliete in una terrina 500 g di mascarpone aiutandovi con qualche cucchiata dell’acqua della pasta, aggiungete un rosso d’uovo e mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno. Ultimate la salsa con 100 g di prosciutto cotto tagliato a listarelle sottilissime e un’abbondante spolverata di cacao amaro. Dopo averli cotti per 6 minuti, sollevate i Riccioli dall’acqua con una schiumarola e depositateli nella terrina rimestando in modo che si condiscano bene. Aggiungete ancora cacao e servite.

“Riccioli al cacao” è un’ottima pasta secca aromatizzata che potete comprare al Bicerin. Se vi fosse difficile procurarvela (magari perché ci state leggendo da molto lontano!) potete sostituirla in questa occasione con i Maltagliati al cacao, di cui trovate la ricetta nell’Archivio.


FARAONA ALLE NOCI

Rosolate una faraona a fuoco vivo con poco olio e un trito aromatico di salvia, rosmarino, aglio e basilico, aggiungete un cucchiaio di capperi, sale e pepe. Bagnate con vino rosso e lasciate evaporare, unite un mestolo di brodo caldo e terminate la cottura a fuoco lento.
A parte, fate fondere 60 g di burro con due cucchiai di cognac, due di farina, un pizzico di sale, 100 g di gherigli di noci tritati e un bicchiere di latte. Cuocete la salsa per qualche minuto e accompagnatela alla faraona ben calda.



RICCIOLI AL CACAO IN INSALATA DI FRAGOLE

Portate a cottura 500 g di Riccioli al cacao per 6 minuti in acqua bollente salata, passateli sotto l’acqua fredda e scolateli accuratamente. Lavate e sminuzzate delle belle fragole mature, adagiatele in una terrina trasparente, aggiungete i Riccioli e condite con un filo d’olio e una spolverata di cacao.

“Riccioli al cacao” è un’ottima pasta secca aromatizzata che potete comprare al Bicerin. Se vi fosse difficile procurarvela (magari perché ci state leggendo da molto lontano!) potete sostituirla in questa occasione con un altro tipo di pasta corta, abbondando però con il cacao al momento di condire il piatto.


CALAMARI AL CIOCCOLATO

Prendete 700 g di calamari già puliti, riducete a dadini i tentacoli e a striscie il corpo. Rosolateli in una padella con cipolla, alloro, timo e aglio (che poi eliminerete). Appena diventano opachi bagnate con abbondante vino bianco che farete evaporare a fiamma vivace. Aggiungete dei pomodori pelati, salate e portate a cottura in circa un’ora. Concludete incorporando alla salsa 20 g di cioccolato fondente in pezzi. Decorate con abbondanti scaglie di mandorle.


RICCIOLI AL CACAO CON RICOTTA E NOCI

Cuocete 500 g di Riccioli al cacao per 6 minuti in acqua salata. Mettete in una zuppiera 200 g di ricotta abbastanza consistente con 50 g di noci tritate, aggiungendo un mestolino di acqua bollente della pasta. Mescolate fino a ottenere una crema soffice, a cui aggiungerete i riccioli. Spolverizzate di cacao amaro, mescolate delicatamente e servite.

“Riccioli al cacao” è un’ottima pasta secca aromatizzata che potete comprare al Bicerin. Se vi fosse difficile procurarvela (magari perché ci state leggendo da molto lontano!) potete sostituirla in questa occasione con i Maltagliati al cacao, di cui trovate la ricetta qui sotto.


POLLO AL CACAO

Soffriggete 150 g di pancetta a dadini insieme a 8 cipolle (facendo dorare la pancetta e caramellando le cipolle senza annerirle). Aggiungete 500 g di spezzatino di pollo e fatelo rosolare. Bagnate con un bicchiere di birra e unite un cucchiaio di spezie miste miste (peperoncino, origano, cumino, coriandolo), sale e quattro cucchiai di cacao amaro in polvere. Portate a cottura facendo restringere la salsa e servite caldo.


MALTAGLIATI AL CACAO CON BURRO ALLA CANNELLA

Sciogliete bene 2 cucchiai di cacao amaro in polvere in 4 uova e amalgamatele a 400 g di farina (con un pizzico di sale) messa a fontana sulla spianatoia. Lavorate l’impasto fino a renderlo omogeneo e lasciatelo riposare mezz’ora.
Stendete la pasta e ricavate dei rombi irregolari. Cuoceteli per 6 minuti in acqua bollente salata e conditeli con burro fuso e una spolverata di cannella.


SEMIFREDDO ALLA VANIGLIA CON SALSA AL CAFFÈ

Preparate uno sciroppo portando a bollore 50 g d’acqua e 60 g di zucchero e scioglietevi un foglio di colla di pesce. Montate 3 tuorli con lo sciroppo ancora caldo. Incorporate al composto freddo una bustina di vanillina e 250 g di panna fresca montata. Versate in stampi monoporzione e riponete in freezer per qualche ora.
A parte, bollite 60 g di latte e 60 g di panna, dopo aver abbassato la fiamma unite 2 tuorli montati con 40 g di zucchero, una tazzina di caffè ristretto e un bicchierino di liquore al caffè. Sformate i semifreddi e decorate con la salsa ancora tiepida.


NODINI DI SFOGLIA AL CIOCCOLATO

Tagliate un rettangolo di pasta sfoglia in nastri larghi 3 cm. Apoggiate al centro di ogni nastro un quadretto di cioccolata e annodate i due lembi proprio sopra di esso, chiudendo bene i bordi intorno al ripieno e lasciando liberi gli estremi. Spennellate d’uovo per ottenere nodini dorati e passate in forno finché la pasta non si sarà ben gonfiata.


FETTUCCINE ALLE NOCCIOLE

Soffriggete due spicchi d’aglio schiacciato ed eliminateli appena ingialliscono, a fuoco spento aggiungete due acciughe tritate grossolanamente, 200 g di nocciole finemente tritate e un paio di cucchiai di grana grattugiato. Mescolate in modo da ottenere una crema omogenea aiutandovi con qualche cucchiaio di olio crudo. Condite 500 g di fettuccine all’uovo cotte in acqua bollente salata, pepando abbondantemente.


BISCOTTI AL CAFFÈ

Sciogliere a fuoco lento 300 g di cioccolato fondente in 110 g di burro e lasciate raffreddare. Montate quattro uova con 200 g di zucchero, un cucchiaio di caffè solubile e due cucchiaini di vanillina. Incorporate il cioccolato e 80 g di farina con mezzo cucchiaino di lievito e mezzo di sale. Dopo averlo lasciato riposare per 15 minuti in frigorifero, disponete l’impasto sulla placca del forno in modo che i biscotti risultino distanti circa 5 cm l’uno dall’altro. Cuocete per circa 10 minuti a 180°.